Modulo monitoraggio temperature



Modulo monitoraggio temperature


Stanco di compilare il modulo di monitoraggio delle temperature?

Studiolab offre la possibilità ai propri clienti di eliminare per sempre il modulo del monitoraggio delle temperature delle attrezzature refrigeranti, grazie ai sistemi di registrazione dati wireless Testo Saveris.

Controlla le temperature delle attrezzature refrigeranti sul tuo smartphone o tablet

Studiolab, avvalendosi del sistema Testo Saveris offre un servizio del tutto innovativo, permettendo di monitorare le temperature di frigorifero, congelatori o celle frigorifere direttamente su uno smartphone, tablet o laptop, senza compilare alcun modulo cartaceo. 

I dati acquisiti vengono trasmessi in tempo reale ad una piattaforma web Cloud tramite rete Wi-Fi direttamente al tuo dispositivo mobile.

Principali vantaggi del Cloud Testo 160

Sicurezza al 100% in fase di ispezioni ufficiali da parte di organi di controllo (ASL, Carabinieri del NAS, ecc…)

Elemento operativo centrale per monitorare, documentare e gestire tutti i punti di misura;

Protezione sicura dei dati dall’accesso;

Archiviazione automatica dei valori di misura e costante disponibilità di tutti i dati archiviati.

Monitoraggio sicuro al 100%

Il kit Saveris 2 per il monitoraggio della temperatura nei frigoriferi è ideale per il controllo sicuro dei prodotti refrigerati. Oltre al data logger WiFi (con accesso al Cloud Testo), comprende due sonde termometriche con speciale cavo piatto per consentire il passaggio attraverso la guarnizione della porta. (Ciò significa che la sonda resta all’interno del frigorifero e il data logger WiFi all’esterno).

In caso di controlli ufficiali è sufficiente mostrare la schermata dei monitoraggi delle temperature sul proprio smartphone, tablet o laptop.

Il kit include anche due fiale da riempire con glicole, che vengono utilizzate per evitare falsi allarmi nella rilevazione della temperatura all’apertura della porta. Non appena la sonda termometrica viene immersa nella fiala, il glicole isola la sonda rallentandone il tempo di risposta. Sbalzi di temperatura, dovuti ad esempio all’apertura della porta del frigorifero, non inficiano i risultati di misura. La temperatura misurata corrisponde all’effettiva temperatura dei prodotti conservati. Il glicole di propilene è quindi ideale per il monitoraggio della temperatura nei frigoriferi; il glicole etilenico è invece più adatto per applicazioni in congelatori con temperature inferiori a -20 °C.